Palazzo Boselli


Palazzo Boselli originariamente era un edificio fortificato di epoca medievale costruito in una posizione strategica tra i fiumi Brembo ed Enna.

Alla fine del Cinquecento si trovò ad essere un punto di snodo tra il passaggio delle strade di accesso all’alta Valle Brembana: la Mercatorum e la Priula. Tra i suoi proprietari ci furono gli esponenti della locale famiglia Boselli, da cui il palazzo prende il nome. Prima della costruzione della strada Priula i viaggiatori che transitavano lungo la via Mercatorum erano obbligati a passare nel cortile interno del palazzo per risalire l’alta Valle così che i Boselli ne controllassero il transito.

L’esterno del palazzo presenta alcuni elementi decorativi interessanti, come un mascherone sulla facciata nord e due personaggi abbigliati secondo il costume medievale.
 

Esterno di Palazzo Boselli
Esterno di Palazzo Boselli – Ph. Tarcisio Bottani

 
Mascherone scolpito sotto la garitta di Palazzo Boselli
Mascherone scolpito sotto la garitta di Palazzo Boselli – Ph. Tarcisio Bottani

 
Figure in abito medievale affrescate sull'esterno di Palazzo Boselli
Figure in abito medievale affrescate sull’esterno di Palazzo Boselli – Ph. Tarcisio Bottani

 
Interno di Palazzo Boselli
Interno di Palazzo Boselli – Ph. Tarcisio Bottani