Chiesa arcipresbiterale plebana di Dossena


Dossena è una delle località più antiche della Valle Brembana così come la sua chiesa, che fu la prima chiesa battesimale del territorio brembano. Oggi, della chiesa primitiva non è rimasto più nulla, infatti quella attuale fu edificata nel Settecento.

L’Arcipresbiterale di Dossena è paragonabile a una pinacoteca per il numero di opere che conserva, come il Martirio di S. Giovanni Battista e S. Rocco con due Santi, di Paolo Veronese (XVI secolo), il Polittico del Battesimo di Gesù (attribuzione incerta a Palma il Vecchio, Francesco Rizzo da S. Croce o seguaci) e dipinti di Carlo Ceresa e Pieter Paul Rubens per citarne solo alcuni.

L’importanza del patrimonio artistico è sottolineata da un’epigrafe che ricorda come i dossenesi, nonostante le carestie e le pestilenze, le abbiano sempre tutelate e preservate.
 

Piazza e portici della chiesa arcipresbiterale di Dossena
Piazza e portici della chiesa arcipresbiterale di Dossena

 
Interno della chiesa arcipresbiterale di Dossena
Interno della chiesa arcipresbiterale di Dossena

 
Coro ligneo del 1860
Coro ligneo del 1860

 
Pala di Paolo Veronese, "Decollazione di San Giovanni Battista", 1575
Pala di Paolo Veronese, “Decollazione di San Giovanni Battista”, 1575

 
Polittico di Francesco Rizzo da Santacroce (XVI secolo)
Polittico di Francesco Rizzo da Santacroce (XVI secolo)